999 momenti imbarazzanti + 1

Nove tra i miei amici di Facebook hanno cliccato “Mi piace” su questa pagina.
Mi colpisce perché le nove persone non si conoscono tra loro, quindi la prima cosa che penso è che a questa pagina ci sono arrivati nei modi più disparati.

Ok, facciamo che vi svelo qual è “questa pagina”: 999 momenti imbarazzanti.


La sua inventrice/content manager/illustratrice si chiama Veronica, ha 28 anni, fa l’impiegata e fa anche tanta invidia ai pubblicitari. Avete idea di quanto sia difficile raccogliere più di 300 mila fan in pochi mesi quando non ti chiami “Coca-Cola” o “Jessica Alba”?

Be’, io lo so, e quindi ho cercato di estorcere il trucco a Veronica usando come scusa un’intervista per il mio blog.
Alla fine ho capito che il trucco è semplicemente avere un’idea bella e giusta alla base.

Che è una cosa che dovrei già sapere. E questa confessione, sì, è molto imbarazzante.

Però magari se leggete anche voi l’intervista, riuscite a trovare un’altra formula magica, quindi vi copio-incollo il tutto.

IO: Veronica, com’è nata l’idea di “999 momenti imbarazzanti”?

LEI: Circa un anno fa al rientro da una pausa pranzo sono inciampata rotolando per terra e una mia collega ridendo mi ha detto ‘tu sei un fumetto, dovrebbero disegnarti’.
Al momento l’ho preso come una frase simpatica fine a se stessa, poi ragionandoci su ho pensato che non avesse tutti i torti e ho deciso di disegnare le mie disavventure sotto forma di fumetti.
Il progetto è nato come una semplice forma di intrattenimento per mostrare l’importanza della capacità di autoironia nella vita di tutti i giorni e con il passare delle settimane si è espanso a macchia d’olio diventando un fenomeno che ha unito decine di migliaia di persone .

IO: Immagina di essere arrivata al momento 999. Cosa succede dopo?

LEI: Un grande grazie a tutti e un nuovo progetto!

IO: Che risultati hai ottenuto dalla pagina? Personalmente, ti assumerei subito, anche se avessi un’azienda di collant.

LEI: Grazie del complimento, ma i collant sono una delle cose più fastidiose al mondo..non so se sarei in grado di pubblicizzarli!! Tornando alla domanda, spesso cerco di immaginare fisicamente quante persone abbiano messo ‘mi piace’ alla pagina e l’unica cosa che mi viene in mente sono 5 stadi pieni; questo pensiero è la soddisfazione più grande. Ho inoltre ricevuto moltissimi contatti e migliaia di complimenti che, a dire la verità , mi hanno imbarazzata non poco!

IO: Quali sono i momenti imbarazzanti a cui sei più legata?

LEI: La mia preferita in assoluto è la numero 252, “Avere in mano due cose e buttar via quella sbagliata” perché a distanza di 2 anni mi tocca ancora aprire la portiera della macchina con la chiave dato che ho “deciso” che il telecomando facesse parte della mia spazzatura.

Altre a cui sono affezionata sono quelle che si sperimentano – quasi – ogni giorno, come “Non sapere se salutare con uno o due baci sulla guancia”

“Camminare senza sosta quando si è al telefono”

o “Rincorrere inutilmente un autobus in partenza”.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

One thought on “999 momenti imbarazzanti + 1

  1. […] Veronica di “999 momenti imbarazzanti”, oggi è la volta di un’altra […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: