L’autogol del testimonial

NOTA PER ME STESSA DA LEGGERE ALMENO UNA VOLTA AL MESE:

Flavia,

se stai pensando di usare come testimonial un calciatore… be’, pessima idea.

Per ricordarti i motivi per cui dovresti desistere ti sottoporrò un metodo che si è sempre rivelato efficace sin dai tempi della prima elementare, quando dovevi decidere se Marco ti piaceva davvero o no: la lista dei pro e dei contro.

PRO

  • La pubblicità non passa inosservata.
  • Accontenta tutti quelli che “bene o male, purché se ne parli”.

CONTRO

  • Mettiamo anche che il calciatore in questione abbia portato l’Italia a vincere un Mondiale. Per i successivi due anni rimarrebbe comunque il giocatore di una squadra specifica. Ergo, viene odiato da milioni di persone.
  • Poi c’è un piccolo particolare (che certo rispetto al resto sembra niente – intanto però): la recitazione è pessima.

In conclusione, Contro battono Pro 3 a 2.

Ah sì, naturalmente “Qualsiasi riferimento a fatti o persone reali è puramente casuale”.

Annunci
Contrassegnato da tag ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: