Post post vacanze

Non dev’essere facile venire in vacanza con me.
Sono una di quelle persone che non riesce mai a lasciare a casa il lavoro e ha sempre un angolino del cervello là, in agenzia – anche quando l’agenzia è chiusa, peraltro.

Così, mentre tutti i turisti normali fanno le loro foto da cartolina, io do il sedere le spalle a duomi e monumenti per immortalare

nomi curiosi

loghi ambigui

belle insegne

lavori di Clet (suppongo).

Il mio ragazzo le riassume tutte nell’espressione “foto a cazzo”, però apprezza i soggetti. Anche troppo.

In queste vacanze ho scoperto gran parte della Sicilia, ma sono rimasta colpita soprattutto da Gibellina, in cui mi sono imbattuta grazie alle indicazioni di Cognato Wikipedia (nome fittizio che gli daremo per garantirne la privacy).

La storia e la ricchezza artistica della cittadina sono sconosciute ai più, e persino a qualcuno dei suoi stessi abitanti.
Spesso si tende a demonizzare il marketing, ma, vedete, non sarebbe poi tutto questo male se si riuscissero a portare un po’ più di persone qua.

                                           

In questo viaggio

sono salita fin sul cratere del vulcano di Vulcano
sono scesa dalla Scala dei Turchi

ho scritto un racconto assurdo
non ho scritto nemmeno una cartolina

ho letto 1 libro, ne ho finito un altro e ne ho iniziato un altro ancora (che nel frattempo ho già finito. Non è che avete libri da regalare, eh?)
non ho letto neanche una mail

ho bevuto tipo mezzo litro di granita al limone alle 8 del mattino
ho mangiato come per troppo tempo sognerò di farlo

sono stata nella stanza dell’eco
ho sentito alla radio le solite 5 canzoni ripetersi per 16 giorni

ho riso
ho anche pianto sì, ma dalle risate

e nonostante tutto ci sta anche l’essere tornata a casa.

PS giusto per la cronaca: se vi dovesse mai venire la curiosità malsana di vedere altre mie foto siciliane, le trovate sul mio Pinterest.

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

2 thoughts on “Post post vacanze

  1. blualessandro ha detto:

    Da catanese non posso che essere orgoglioso di ciò che ho letto. 🙂

    • unapubblicitaria ha detto:

      Pensa che io invece mi vergogno tantissimo: ho saltato Catania! E nonostante là ci sia un’amica (ed ex-coinquilina) ad aspettarmi. Comunque s’è già deciso che l’anno prossimo o al più tardi tra due anni si fa tutta la parte che ci manca: Catania, Siracusa (ebbene sì), Aci e dintorni e un altro po’ di entroterra. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: