Archivio mensile:gennaio 2013

Creatività sparsa

529006_10151182606536557_1844766453_n

lance_armstrong_manly_library_18fp77r-18fp788

537149_10151187205936557_1355043667_n

imageswill-love-for-food-2

(In tutta questa creatività, non ci crederai mai ma c’è anche spazio per una pubblicità. Solo apparentemente banale.)

enhanced-buzz-13916-1359117500-0

Annunci
Contrassegnato da tag , ,

On Space Time Foam

Googlatelo.

Poi, se siete di Milano o dintorni, organizzatevi per andare all’HangarBicocca.

102_2709
Subito.
Non dite “lo farò”, che poi è un attimo a diventare “dovevo farlo”. L’installazione dura fino al 3 febbraio, i posti sono limitati e non si possono prenotare.

E la fila è lunga, nonostante, come mi ha detto una ragazza dello staff, “non è stata fatta alcuna pubblicità apposta”.
Il passaparola ha funzionato bene. Anche troppo bene, direi, vista la ressa.

102_2713
Tutti vogliono provare quella sensazione, tra l’essere sospesi nel vuoto e il gattonare sopra a delle bolle d’aria.
E lo vogliono così tanto da essere disposti ad andare in una zona un po’ così di Milano.
L’Hangar però merita.

102_2724

102_2728

Andateci. Davvero.

Contrassegnato da tag , , , ,

12 cose che ho imparato nel 2012

1) Controlla i messaggi di Facebook. Non quelli dei tuoi amici, ma quelli che rientrano sotto la voce “Altri”. Quelli che Facebook non ti notifica e magari potevano darti l’opportunità di un lavoretto da freelance.

2) Il blog inteso come diario personale, nonostante le gufate di molti, non è morto. Ha cambiato solo pelle e si chiama “social network”.

3) A proposito di blog. Quest’anno sei riuscita a convincere due persone ad aprirne uno. Mica male, eh? Ora ritenta con dei clienti paganti, grazie.

4) Cucinare bene non era così impossibile, vero? E chissà quante altre cose non lo sono.

(ma no, puntuale non lo sarai mai)

5) Fino a un paio d’anni fa la tua teoria che la webbitudine fosse nell’aria (e nella testa), più che nel device, poteva ancora reggere. Ora non più: comprati ‘sto cazzo di smartphone.

6) Il rischio più grande di questo periodo è cadere nel vittimismo. Non inciampare.

7) Staccare, un pochino ogni tanto.

8) Rinunciaci: non puoi controllare tutto.

9) Non demordere se tutto dipende da te o se puoi cambiare anche solo dello 0,001% la situazione.

10) Palahniuk ti piace, l’abbiamo capito, ma se continui a leggere solo i suoi libri ti perdi un’infinità di mondi che non hai ancora esplorato.

11) Hai gusti troppo pop per essere una influencer.

12) Imponiti un obiettivo un gradino più su di quello che sai puoi raggiungere. Per esempio, anziché scrivere “10 cose che hai imparato nel 2012”, punta a trovarne 12. Magari ce la fai.

Contrassegnato da tag